Territori conosciuti

#Molise
#Matese
#Territorio tra il Molise e la Campania
#Provincia di Campobasso
#Provincia di Caserta
#Provincia di Isernia
#Provincia di Benevento

I miei tag

#Matese
#Campitellomatese
#Molise
#Annodeiborghi
#Mototurismo

Ciao, mi chiamo Luigi, ho 54 anni e abito nella città di Campobasso.

Sono laureato in economia e commercio ma per “passione“ ho approfondito gli studi di ecologia specializzandomi in gestione Ambientale, sono molto legato al territorio in cui sono nato Matese campano a e in quello che ho scelto di vive il Matese molisano.

L’idea di promuovere il territorio, mi ha spinto ad impegnarmi per moltissimi anni nella valorizzazione territoriale, in particolare nella pro loco, associazione di volontariato che si impegna ad organizzare eventi socio-culturali sia ai turisti che ai residenti del posto al fine di far scoprire loro le specialità gastronomiche.

Nonostante l’amore per le mie origini sono un viaggiatore instancabile.

Ho iniziato a 18 con la mia prima vacanza in solitario con l’Interrail, un mese in giro per l’Europa senza meta, ma solo dalla curiosità di prendere il primo treno in partenza. Poi grazie all’ Università ho viaggiato in quella che una volta era chiamata l’Europa dell’Est.

Con la maturità sono cambiati i mezzi di trasporto, aereo e moto, ho partecipato, tra l’altro, al Columbus day di New York in rappresentanza delle associazioni italo-americane campana, in moto ho viaggiato in Francia, Spagna e Portogallo e successivamente in Croazia Bosnia e Montenegro.

Con un gruppo di amici abbiamo fondato il gruppo 24×50, ovvero acquistare biglietti aerei con meno di 50 euro per viaggi di 24 ore, siamo già stati a Londra e Ginevra e prossimamente in Francia e Germania.

Sono esperto del territorio del Matese, un territorio a molti ancora sconosciuto tra la campania e il Molise un ambiente incontaminato dove vola l’Aquile Reale e il tempo è scandito dai colori della vegetazione.

Un viaggio che dovrebbe durare tutto l’anno tra faggeti secolari alti più di 100 metri e infiniti ruscelli d’acqua che si alimentano dallo sciogliersi delle nevi del Matese e dalle numerosi sorgenti.

Un territorio carsico ricco di grotte ancora, in parte inesplorate, inghiottitoi profondi anche più di 1000 metri.

Territorio dei Sanniti popolo fiero e forte che famoso per le sconfitte inflitte ai romani nelle Forche Caudine.

Dal punto di vista culinario la ricchezza delle acqua e la vegetazione sempre verde hanno sviluppato una economia pastorale e trasformazione dei prodotti lattiero-caseari lavorate nelle stesse aziende agricole montane, un’arte tramandata nei secoli di generazione in generazione, specialità di cui andiamo fieri ed orgogliosi.

Vuoi scegliere il tuo Indigènio?

Nella richiesta di viaggio puoi indicare il nome dell’Indigènio che hai scelto.

Se invece non indichi nessuno ti assegneremo noi quello più esperto nella tua destinazione di viaggio.

Luigi Fidanza

Professione

Funzionario Pubblico

Lingue parlate

#Italiano

I miei link

Qualche info su

Luigi Fidanza

Professione

Funzionario Pubblico

Lingue parlate

#Italiano

I miei link
Territori conosciuti

#Molise
#Matese
#Territorio tra il Molise e la Campania
#Provincia di Campobasso
#Provincia di Caserta
#Provincia di Isernia
#Provincia di Benevento

I miei tag

#Matese
#Campitellomatese
#Molise
#Annodeiborghi
#Mototurismo

Ciao, mi chiamo Luigi, ho 54 anni e abito nella città di Campobasso.

Sono laureato in economia e commercio ma per “passione“ ho approfondito gli studi di ecologia specializzandomi in gestione Ambientale, sono molto legato al territorio in cui sono nato Matese campano a e in quello che ho scelto di vive il Matese molisano.

L’idea di promuovere il territorio, mi ha spinto ad impegnarmi per moltissimi anni nella valorizzazione territoriale, in particolare nella pro loco, associazione di volontariato che si impegna ad organizzare eventi socio-culturali sia ai turisti che ai residenti del posto al fine di far scoprire loro le specialità gastronomiche.

Nonostante l’amore per le mie origini sono un viaggiatore instancabile.

Ho iniziato a 18 con la mia prima vacanza in solitario con l’Interrail, un mese in giro per l’Europa senza meta, ma solo dalla curiosità di prendere il primo treno in partenza. Poi grazie all’ Università ho viaggiato in quella che una volta era chiamata l’Europa dell’Est.

Con la maturità sono cambiati i mezzi di trasporto, aereo e moto, ho partecipato, tra l’altro, al Columbus day di New York in rappresentanza delle associazioni italo-americane campana, in moto ho viaggiato in Francia, Spagna e Portogallo e successivamente in Croazia Bosnia e Montenegro.

Con un gruppo di amici abbiamo fondato il gruppo 24×50, ovvero acquistare biglietti aerei con meno di 50 euro per viaggi di 24 ore, siamo già stati a Londra e Ginevra e prossimamente in Francia e Germania.

Sono esperto del territorio del Matese, un territorio a molti ancora sconosciuto tra la campania e il Molise un ambiente incontaminato dove vola l’Aquile Reale e il tempo è scandito dai colori della vegetazione.

Un viaggio che dovrebbe durare tutto l’anno tra faggeti secolari alti più di 100 metri e infiniti ruscelli d’acqua che si alimentano dallo sciogliersi delle nevi del Matese e dalle numerosi sorgenti.

Un territorio carsico ricco di grotte ancora, in parte inesplorate, inghiottitoi profondi anche più di 1000 metri.

Territorio dei Sanniti popolo fiero e forte che famoso per le sconfitte inflitte ai romani nelle Forche Caudine.

Dal punto di vista culinario la ricchezza delle acqua e la vegetazione sempre verde hanno sviluppato una economia pastorale e trasformazione dei prodotti lattiero-caseari lavorate nelle stesse aziende agricole montane, un’arte tramandata nei secoli di generazione in generazione, specialità di cui andiamo fieri ed orgogliosi.

Vuoi scegliere il tuo Indigènio?

Nella richiesta di viaggio puoi indicare il nome dell’Indigènio che hai scelto.

Se non indichi nessuno ti assegneremo noi quello più esperto nella tua destinazione di viaggio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close